Militi ignoti

29.10.2021

SCRITTO DA RENATO SACCO 

 "Il 4 novembre, occasione per ricordare che il nome del "milite ignoto" è... ignoto. Ma i nomi dei responsabili delle stragi sono ben noti!

I nomi di ieri e i nomi di oggi. Il 4 novembre è la fine di una 'inutile strage'". Così scrivo in un articolo pubblicato in Mosaico di pace di ottobre.

Mi rivolgo al Ministro della difesa, ai sacerdoti perché non benedicano la guerra, ma riscoprano tutto il magistero della Chiesa sulla condanna della guerra. Un invito a non usare la "Canzone del Piave' scritta nel 1918 per far dimenticare le atrocità della guerra

Nella stessa direzione e con la stessa fermezza, il Presidente di Pax Christi, il Vescovo Giovanni Ricchiuti ha dichiarato, in un'intervista pubblicata sull'Eco di Bergamo il 28 ott. scorso: "Abbiamo anche una Costituzione che 'ripudia la guerra' all'art. 11. E poi c'è il capitolo 'bomba atomica'. "Nessuno sembra intenzionato a fare un passo indietro - continua il Vescovo - neanche davanti ai ripetuti richiami di papa Francesco. Questa è la mentalità della grande ipocrisia" che si unisce "all'uso massiccio in politica come nell'informazione, di un linguaggio bellico e militaresco... Ma non perdiamo la speranza, conclude mons. Ricchiuti.

CFR:

GUERRE PACE La Rivista di informazione internazionale alternativa
Tutti i diritti riservati 2019
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis! Questo sito è stato creato con Webnode. Crea il tuo sito gratuito oggi stesso! Inizia